WORKSHOP HRV BIOFEEDBACK

Negli ultimi anni, l’interesse verso l’analisi della variabilità della frequenza cardiaca (heart rate variability, HRV) è cresciuto in maniera esponenziale, sia in ambito clinico che sportivo. Il grande interesse suscitato da questo parametro fisiologico nasce dalla possibilità di impiegarlo come misura estremamente sensibile dello stato di salute fisica e psicologica dell’individuo.

I diversi indici (RMSSD, SDNN, HF, LF/HF, ecc.) che è possibile ottenere analizzando la variabilità cardiaca permettono infatti di stimare, in modo non invasivo, l’attività del sistema nervoso autonomo (simpatico e parasimpatico/vagale). La possibilità non solo di conoscere l’equilibrio dinamico delle due branche del sistema nervoso autonomo ma anche di poterlo influenzare attraverso specifici esercizi cardiorespiratori, ha portato ben presto allo sviluppo di training di Biofeedback della variabilità della frequenza cardiaca (HRV Biofeedback).

FINALITA’ E OBIETTIVI

Conoscenze approfondite sui significati e sull’impiego dell’HRV Biofeedback ed esercitazioni pratiche, offrendo indicazioni sulle sedute ed esempi di applicazioni in differenti campi di intervento (clinico, sportivo, lavorativo, ecc).

Possibilità di accedere autonomamente alle prove di certificazione della Biofeedback Federation of Europe(BFE). I contenuti del corso sono inoltre in linea con il programma della certificazione HRV del Biofeedback Certification Institute of America (BCIA).

DOCENTE

Dott.ssa Marianna Munafò, PhD : psicologa esperta nella gestione dello stress e delle performance lavorative e sportive, esperto locale e istruttore BFE (certificazione BFE livello 3 – Biofeedback e HRV Biofeedback), consulente di Inside srl, centro d’eccellenza certificato dalla Biofeedback Federation of Europe.

Scarica la brochure

Per avere informazioni dettagliate su programma, orari e prezzi.

Iscriviti alla nostra Newsletter per restare informato sulle date delle prossime edizioni.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
In this article: